Il 29 novembre a Firenze la seconda edizione del Safety Leadership Event

Il 29 novembre presso lo storico cinema Odeon di Firenze si è svolta la seconda edizione del Safety Leadership Event, il primo e unico evento esperienziale in Italia interamente dedicato alla leadership e alla comunicazione in ambito Salute e Sicurezza

Il 29 novembre presso lo storico cinema Odeon di Firenze si è svolta la seconda edizione del Safety Leadership Event, il primo e unico evento esperienziale in Italia interamente dedicato alla leadership e alla comunicazione in ambito Salute e Sicurezza, con la partecipazione di 500 professionisti e rappresentanti di aziende italiane.

Protagonisti di SLE17, i linguaggi e gli strumenti di comunicazione per diffondere efficacemente e in maniera non convenzionale una nuova cultura della sicurezza per contrastare gli incidenti sui luoghi di lavoro che ogni anno producono oltre 1000 vittime.

Dopo il brano di apertura “Safety your world your life” della cantante singaporiana Boon Hui Lu, Davide Scotti, segretario generale di Fondazione LHS di Saipem e anchorman dell’evento, ha chiamato sul palco Marco Satta, vice presidente della Fondazione LHS e HSE Director di Saipem: insieme hanno aperto i lavori, introducendo l’intervento dal titolo “Viral Change” di Leandro Herrero, esperto di cambiamento culturale, a cui è seguita la proiezione del cortometraggio “What Comes First”, il secondo film della pluripremiata trilogia Saipem.

Con la moderazione del direttore news di Radio Monte Carlo, Claudio Micalizio, sei ospiti di eccellenza hanno quindi preso parte alla tavola rotonda. David Trickey (esperto in diversità culturale), Terenzio Traisci (psicologo e formatore), Massimiliano Burelli (Presidente & CEO di Thyssenkrupp Italia), Guido Bressani (manager d’industria), Francesca Bartoccini (pilota d’aereo ed esperta di resilienza), Giovanni Lo Presti (Direttore Generale Cartiere del Garda) hanno messo a confronto le loro esperienze, dibattendo sulle modalità per comunicare e divulgare al meglio la cultura della salute e della sicurezza nel tessuto politico, produttivo e sociale italiano.

La mattina si è conclusa con il lancio del lunch safety game: Davide Scotti ha chiesto ai partecipanti di individuare comportamenti virtuosi o errati dal punto di vista della salute e della sicurezza, intervenire per lodare o per correggere il protagonista e condividere l’azione sui social con #ILSINTERVENTION.

Il pomeriggio è ripreso all’insegna delle emozioni.

Durante i Safety Talks, gli speech sulla sicurezza ispirati al format TED presentati da Davide Scotti, Francesco La Rosa ha condotto il pubblico in un percorso filologico alla scoperta dei parallelismi tra le parole Salute, Sicurezza e Ambiente nelle varie lingue europee, Andrea Trespidi ha riflettuto sull’importanza del “tornare a casa” mentre Sara Cozzi ha spronato i partecipanti a “saper dire di no” quando sono in ballo la vita e l’incolumità delle persone.

Standing ovation e grande commozione da parte del pubblico commosso per l’assegnazione del Safety Leadership Award 2017 alla memoria di Fabiano Antoniani, noto come dj Fabo, per aver detto ai suoi amici, in punto di morte: «Non prendetemi per scemo, ma devo chiedervi un favore: mettete sempre le cinture. Non potete farmi favore più grande». Marco Satta ha consegnato il premio a Valeria Imbrogno, compagna di una vita del dj.

Applausi ed emozioni anche per i quattro bambini della scuola primaria Carducci di Fucecchio, saliti sul palco per condividere il grande lavoro di sensibilizzazione sulla sicurezza rivolto ai pari e alle famiglie, condotto con la guida dell’insegnante Grazia Focardi.

Nel corso della giornata, Juri Piroddi della compagnia Rossolevante ha proposto pillole teatrali sui temi della salute e della sicurezza tratte dallo spettacolo “Il virus che ti salva la vita” e, dialogando con Davide Scotti, ha raccontato il suo pluriennale lavoro per portare in scena queste tematiche.

SLE17 ha rappresentato anche l’occasione per la celebrazione di quanto realizzato dagli ambassador di ILS nel 2017 e per il lancio dell’edizione 2018 del roadshow di Italia Loves Sicurezza che punta a celebrare il 28 aprile, Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul Lavoro, con 591 eventi, raggiungendo così l’ambizioso traguardo delle 1000 iniziative realizzate in 3 anni in Italia.

Ideato da Fondazione LHS e fortemente voluto dagli Ambasciatori di Italia Loves Sicurezza, ̶ il movimento di persone appassionate di Salute e Sicurezza che da oltre due anni sta contribuendo a innovare il modo di comunicare questi valori in Italia ̶ il Safety Leadership Event si conferma, dunque, come un evento unico e innovativo nel panorama internazionale, che vuole superare le modalità tradizionali della formazione e della divulgazione in materia di salute e di sicurezza.


Per maggiori informazioni

email: info@fondlhs.org – tel. 02 442 54850

www.fondlhs.org

www.italialovessicurezza.it

Fondazione LHS
via Martiri di Cefalonia 67
20097 San Donato Milanese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *