Indennità Fermo Pesca 2018: ammontare giornaliero, scadenze e limiti

L'indennità per i giorni di Fermo Pesca obbligatorio e non obbligatorio dell'anno 2018 è stata fissata a 30 euro al giorno, per presentare la richiesta di indennità c'è tempo fino al...

indennità-fermo-pesca-2018

L’indennità per i giorni di Fermo Pesca obbligatorio e non obbligatorio dell’anno 2018 è stata fissata a 30 euro al giorno.

 L’indennità giornaliera, inoltre, è riconosciuta anche per la giornata del sabato, che viene conteggiata come giornata lavorativa.

La richiesta per l’indennità da Fermo Pesca va richiesta entro il 28 febbraio 2019.

Indennità Fermo Pesca 2018

Il Decreto Interministeriale n. 24 del 31 dicembre 2018, in esecuzione dell’art. 1, comma 121, della legge 27 dicembre 2017 e dell’art. 1, comma 346, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, come modificato dall’articolo 1, comma 135, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, dispone che, per l’anno 2018 – sia riconosciuta un’indennità giornaliera onnicomprensiva pari a 30 euro, in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio.

Indennità Fermo Pesca: i limiti per il 2018

L’indennità verrà data nel limite di 11 milioni di euro per il Fermo Pesca Obbligatorio e nel limite di 5 milioni di euro per il Fermo Pesca Non Obbligatorio.

Qualora le richieste aziendali superino il predetto stanziamento, la relativa indennità sarà ridotta proporzionalmente per ogni singolo lavoratore.

Scadenza richiesta indennità per Fermo Pesca 2018

Le imprese interessate a ricevere l’indennità, in base a quanto stabilito dall’art. 4 del Decreto, dovranno presentare una singola istanza per ciascuna unità di pesca presente in azienda, entro e non oltre il 28 febbraio 2019.

Modalità di presentazione della richiesta

La richiesta va effettuata attraverso il sistema telematico denominato “CIGSonline”.

Si sottolinea che per l’anno 2018 è necessario presentare una singola istanza per ogni motopeschereccio (ad esempio in caso di Società/Cooperativa con n. 2 o più M/p è necessario presentare 2 o più istanze).

Inoltre, l’indennità giornaliera deve essere ricondotta, ai fini fiscali, nel regime previsto per le indennità sostitutive di reddito, e, come tali, assoggettate a tassazione come reddito di lavoro dipendente.

La procedura d’inoltro e i relativi allegati con apposite istruzioni sono disponibili nella pagina web dedicata al fermo pesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *