Inail, dal 1° ottobre via ai servizi digitali solo con Spid, Cie e Cns

Ultima tappa del processo di digitalizzazione che estende a tutte le categorie di utenti Inail l’obbligo di accesso alle funzioni online.

Con questa ultima tappa, che estende a tutte le categorie di utenti Inail l’obbligo di accesso alle funzioni online, si conclude il percorso cronologico verso la piena digitalizzazione, iniziato a dicembre 2020.

A partire da venerdì 1° ottobre 2021, si potrà accedere ai servizi digitali dell’Inail esclusivamente con Spid, Cie e Cns, ed è necessario che gli utenti ancora sprovvisti si attivino per tempo per ottenere le nuove credenziali di accesso. È consentito richiedere e utilizzare le credenziali dispositive Inail esclusivamente ai minori di anni 18, agli extracomunitari privi di un documento di identità riconosciuto nel sistema Spid e ai soggetti assistiti da tutori, curatori o amministratori di sostegno.

Spid, Cie e Cns uniche modalità di accesso digitale alle Pa. Il percorso di Inail verso la transizione digitale è iniziato il 1° dicembre 2020. Dal 28 febbraio 2021, non sono più state rilasciate nuove credenziali Inail e tutti i soggetti che hanno richiesto l’abilitazione ai servizi on line dell’Istituto hanno dovuto utilizzare come modalità esclusiva di accesso Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Cie (Carta d’identità elettronica), Cns (Carta nazionale dei servizi).

Leggi anche:

Dai patronati alle amministrazioni statali, passando per le casalinghe, un percorso scandito in quasi un anno. Articolato in tappe, da dicembre 2020 a ottobre 2021, e fasi differenti per tipologia di utenti, il piano di transizione digitale previsto dall’Inail, con l’accesso ai servizi tramite Spid, Cie e Cns, ha riguardato via via gli istituti di patronato e di assistenza sociale, i consulenti del lavoro e i loro delegati, e i soggetti autorizzati a operare come intermediari nonché le casalinghe. A seguire, a marzo 2021, sono stati gli utenti registrati nel profilo Amministrazioni statali in gestione per conto dello Stato, sia nuovi sia già registrati.

Informazioni agli utenti su web e social. In vista delle varie scadenze, l’’Istituto ha accompagnato l’informazione su questi passaggi con un’attività di comunicazione e di divulgazione rivolta a tutti gli utenti, svolta sul sito istituzionale e sui canali social con news e videotutorial di approfondimento. 

Informazioni ed assistenza. Per chiarimenti ed ulteriori informazioni è possibile contattare il Contact Center Inail telefonando al numero 06.6001 (sia da rete fissa che da mobile). Per ricevere assistenza in merito alle nuove modalità di accesso ai servizi telematici dell’Inailt tramite credenziali dispositive (Spid, Cns e Cie) è altresì disponibile il servizio “Inail Risponde”, presente sul sito istituzionale (www.inail.it alla voce “Supporto” disponibile nella barra blu in alto alla home page ovvero nella sezione “Recapiti e contatti” nella sezione blu in calce alla home page).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *