Esoscheletri, un aiuto alla sicurezza e alla produttività

Morrison Utility Services sta sperimentando una serie di esoscheletri sul campo, che sono progettati per ridurre le lesioni legate alla deformazione

Morrison Utility Services sta sperimentando una serie di esoscheletri sul campo, che sono progettati per ridurre le lesioni legate alla deformazione.

L’esoscheletro è un apparecchio cibernetico esterno in grado di potenziare le capacità fisiche dell’utilizzatore che ne viene rivestito e che costituisce una sorta di “muscolatura artificiale”.

Esoscheletri, nuove opportunità per la sicurezza

«L’aumento della capacità umana offre opportunità significative per la sicurezza, la salute e il benessere delle persone che lavorano sul campo, alcuni dei quali sono coinvolti in attività ripetitive e fisicamente impegnative per lunghi periodi di tempo», ha dichiarato il direttore esecutivo della Morrison Utility Services, John Edwards.

«I vantaggi di questa tecnologia indossabile comprenderanno una riduzione della stanchezza, una riduzione degli infortuni legati alla deformazione e la possibilità per le nostre persone di lavorare per periodi più lunghi senza alcun danno per il loro benessere.

Esoscheletri contro la carenza di competenze

«L’uso di esoscheletri potrebbe anche aiutare il nostro settore a superare la carenza di competenze in corso, in quanto alcuni membri della forza lavoro potrebbero scoprire che l’uso di tale tecnologia indossabile può aiutarli a svolgere gli aspetti più fisici di un lavoro, aprendo così in altro modo la perdita opportunità» , ha aggiunto Edwards.

L’EksoVest è stato sviluppato dalla società di robotica Ekso Bionics con il sostegno dello studio di costruzione Willmott Dixon, che ha anche testato il giubbotto su un nuovo sviluppo scolastico a Cardiff.

Gli esoscheletri EksoVest della parte superiore del corpo sono caricati a molla e vengono utilizzati dai lavoratori della squadra di contratto della Water Water di Morrison.

In particolare, gli esoscheletri vengono utilizzati dai lavoratori nei negozi della società Normanton per aiutare nelle attività di sollevamento e movimentazione.

Il processo in corso vedrà anche gli esoscheletri utilizzati per aiutare i team di backfill a caricare e scaricare i costipatori sui lati dei veicoli e supportare i lavoratori nell’unità asfaltatrice Roadmender di Morrison.

Maggiore benessere e produttività

«La tecnologia Eksovest dovrebbe far sì che i team sul posto si sentano meno impegnati, il che significa un miglioramento del benessere e della produttività» , ha dichiarato l’amministratore delegato di Willmott Dixon Wales e South West, Neal Stephens.

«Questo investimento dimostra anche lo sviluppo del nostro nuovo fondo Eureka in tecnologia e innovazione che guiderà il cambiamento nel nostro settore delle costruzioni nel 21º secolo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *