Budget aziendale: cos’è e come ottimizzarlo al meglio

Il budget aziendale consente di stimare preventivamente le entrate e le spese nell’arco di un determinato periodo e di valutare scostamenti

budget

Un termine che sarà familiare a tutti coloro i quali siano chiamati a guidare un’azienda; uno degli strumenti fondamentali per poterlo fare è rappresentato dal budget aziendale, utile per andare a definire gli obiettivi, l’impiego e l’allocazione delle risorse.

Il budget aziendale consente da un lato di stimare preventivamente le entrate e le spese nell’arco di un determinato periodo, dall’altro di valutare gli eventuali scostamenti che si stanno verificando rispetto al piano originario, in modo da poter apportare le verifiche necessarie per ricondurlo nella giusta direzione.

L’importanza di programmazione e controllo

Il budget aziendale, come è possibile apprendere dalle ultime novità su mmcm.it, risponde in particolare alle esigenze di programmazione e controllo considerate necessarie al fine di condurre l’impresa a cogliere gli obiettivi che si prefigge. Per vararne uno in grado di farlo al meglio, occorre considerare:

  • il budget economico, il quale può essere ottenuto gestendo e pianificando i costi e dei ricavi nell’arco temporale in considerazione;
  • il budget relativo agli investimenti, il quale deve riuscire a sintetizzare le strategie attuate in precedenza e a pianificare quelle future;
  •  il budget finanziario, ovvero l’insieme dei flussi finanziari conseguenti alle previsioni adottate, da attuare mediante la pianificazione delle attività tese al recupero del capitale e delle strategie da utilizzare in tale direzione.

La necessità delle simulazioni

Per poter giungere alla redazione di budget aziendale adeguato, occorre utilizzare strumenti previsionali adeguati. Ovvero mettere in campo simulazioni di carattere economico, finanziario e patrimoniale derivanti dall’utilizzo di algoritmi in grado di essere precisi.

In tal modo sarà possibile dare vita ad un numero congruo di scenari alternativi, utili per aiutare a capire quale possa essere il risultato delle scelte operate. Tra gli strumenti che sono in questo momento a disposizione di chi deve elaborare un budget aziendale, vanno ricordati in particolare le simulazioni what if, i forecast, i report periodici e le analisi degli scostamenti.

Il budget aziendale in 5 passi

Per ottenere un budget aziendale adeguato si possono mettere in campo cinque passi:

1) la semplificazione del prospetto contabile, tale da condurre ad un ordine semplice, che sia rapido da comprendere e facile da interpretare;
2) fare tesoro di quanto accaduto nel passato, in modo da non dover inventare tutto da capo;
3) collocare le risorse e coinvolgere in maniera più forte i collaboratori, dando loro informazioni chiare e maggiori responsabilità. È del tutto ovvio che più cervelli sono in grado di lavorare meglio di uno soltanto e individuare più facilmente eventuali criticità;
4) controllare periodicamente il budget, ovvero su base trimestrale per le piccole aziende, in archi temporali più ravvicinati nel caso di quelle di maggiore dimensione;
5) preparare il budget a fine anno. Novembre e dicembre sono considerati i mesi ideali in tal senso, dagli esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *