Bando AICS: cofinanziamento per progetti innovativi nei paesi in via di sviluppo

L'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo ha pubblicato il nuovo bando per il settore privato in progetti di cooperazione

bando-aics-cooperazione-allo-sviluppo-sostenibile-2019-2020

Per le imprese private sono previste delle opportunità di finanziamento con l’obbiettivo di promuovere cooperazione e sviluppo internazionale con l’apertura della terza edizione del bando profit innovativo dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) .

L’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo ha pubblicato il nuovo bando per il settore privato in progetti di cooperazione.

Cofinanziamento per lo sviluppo sostenibile

Il bando prevede la selezione di iniziative imprenditoriali innovative da ammettere a cofinanziamento e realizzare nei Paesi partner di cooperazione per il perseguimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (c.d. “bando AICS for profit”) e avere ad oggetto gli interventi nei settori e le attività relativi a industria e servizi, agricoltura primaria, pesca e acquacoltura.

Il bando prevede una dotazione di 5 milioni  su tre lotti differenziati in base ai soggetti proponenti (start-up, aziende consolidate, scale-up) e il co-finanziamento massimo è pari a 200.000 euro. 

I lotti del bando

Il Bando è suddiviso in tre lotti distinti:

Lotto n. 1, Nuove idee “A” :

  • riservato esclusivamente a iniziative imprenditoriali non ancora realizzate e/o implementate nei Paesi partner della cooperazione;
  • dotazione finanziaria del lotto pari a 2.000.000 euro;
  • valore massimo del contributo erogabile per ciascuna iniziativa pari a 200.000 euro.

Lotto n. 2, Nuove idee “B” :

  • riservato esclusivamente a iniziative imprenditoriali non ancora realizzate e/o implementate nei Paesi partner della cooperazione e a soggetti proponenti costituiti nei 24 mesi precedenti la data di pubblicazione del presente Bando (c.d. start-up d’impresa);
  • Dotazione finanziaria del lotto pari a 500.000 euro;
  • valore massimo del contributo erogabile per ciascuna iniziativa pari a 50.000 euro.

Lotto n. 3, Idee mature:

  • riservato a iniziative imprenditoriali già sperimentate in uno o più Paesi partner della cooperazione, per le quali siano previsti ulteriori sviluppi sia nel/nei Paese/i di origine, sia in ulteriori Paesi partner della cooperazione (c.d. scaling-up)
  • dotazione finanziaria del lotto pari a 2.500.000 euro;
  • valore massimo del contributo erogabile per ciascuna iniziativa pari a 200.000 euro

I progetti dovranno essere:

  • realizzati nei Paesi partner indicati nella lista OCSE-DAC e devono prevedere espressamente un impatto sugli obiettivi di sviluppo sostenibile;

Scadenza del bando

Il testo, approvato è stato pubblicato sul supplemento della Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea e fissa la scadenza per l’invio delle proposte progettuali al prossimo 16 marzo 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *