Per volare servono le ali

Correva l’anno 1997, quando anche mio padre pensò bene di “volare” da un tetto. Quel giorno pensava che per volare non servissero le ali...

cadere-caduta-sicurezza-lavoro

Da sempre l’Uomo ha inseguito il fascino e allo stesso tempo il mistero del volo.

Ancora oggi quando mi capita di salire su un aereo, soprattutto per viaggi di lavoro, o ne vedo uno sorvolare nei cieli sopra la mia testa, resto meravigliato come un bambino per quello che l’uomo è stato in grado di inventare.

Sono trascorsi più di venti anni, per essere precisi correva l’anno 1997, quando anche mio padre, forse affascinato dal mondo del volo, pensò bene di “volare” da un tetto. Quel giorno pensava che per volare non servissero le ali!

Già, il lavoro del muratore è un lavoro faticoso, e poi gli anni iniziavano a farsi sentire, non era più un ragazzino, ma un uomo maturo di 51 anni, con tanta esperienza alle spalle, e soprattutto con una moglie e tre figli ad aspettarlo a casa.

Quel giorno lo ricordo bene, in fondo è grazie a quel giorno che oggi mi occupo di SICUREZZA sul LAVORO, io che da grande avrei voluto fare l’astronauta! Tutti sbagliano, soprattutto chi lavora sbaglia, può capitare di inciampare e cadere, magari anche di volare dal tetto di una palazzina al terzo piano.

Ricordo ancora quando iniziai ad interessarmi al tema della Sicurezza sul Lavoro, eravamo ancora in regime di 626, io cercavo solo una risposta al perché mio padre si trovasse su un letto di un ospedale, al perché, pur non avendo le ali, avesse deciso di fare un salto nel vuoto.

La risposta al mio quesito era stata di una semplicità inaspettata, si chiamava IMBRACATURA!

Nel 1997 un’imbracatura di sicurezza costava circa cinquantamila lire! Oggi si deve spendere qualche soldino in più per evitare di cadere da un tetto, ma poco cambia, la nostra VITA non ha valore.

Mio padre non era legato, non indossava la sua imbracatura di sicurezza, in fondo non gli era mai successo niente di grave in tanti anni di lavoro, e poi le imbracature erano solo un fastidio.

Luciano oggi è un padre, un pensionato felice, un nonno presente. Qualche acciacco di salute dovuto al peso degli anni di lavoro nel settore edile e alle primavere che passano, sono il prezzo da pagare. Qualcuno gli ha dato un’altra possibilità.

Chi si occupa di SALUTE e SICUREZZA sul LAVORO deve sempre ricordarsi che per volare servono le ali!


PARIS RIJILLO – Titolare VIRTUTE & CANOSCENZA S.A.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *