I trattamenti estetici e l’importanza della sicurezza

Gli inconvenienti più detestati: cedimento cutaneo conseguente all’invecchiamento per le donne e il contorno occhi per gli uomini

La medicina estetica continua ad attrarre un numero notevole di nostri connazionali. Le donne e uomini italiani che non vogliono cedere in maniera troppo palese all’incalzare del tempo o rimediare a problemi di carattere estetico chiedono perciò trattamenti in grado di ovviare agli inconvenienti più detestati, che sono il cedimento cutaneo conseguente all’invecchiamento per le donne e il contorno occhi per gli uomini.

A rivelarlo è un rapporto elaborato dall’Aesthetic Medicine Practical International Congress. Una contingenza che porta con sé anche una questione legata al fattore sicurezza: è importante rivolgersi esclusivamente ad operatori specializzati, centri che siano autorizzati dal Ministero della Salute. Sono sempre più le problematiche che nascono a seguito di interventi presso centri non autorizzati. Vediamo nel dettaglio i principali trattamenti che sono oggi richiesti dagli utenti.

Il volto

Proprio per quanto riguarda il cedimento cutaneo, grande è naturalmente l’attenzione al volto, in particolare alla perdita di consistenza e definizione che interessa l’arco mandibolare a causa del progressivo rilassamento dei tessuti.

Per porre rimedio si usano in particolare il laser, la radiofrequenza e i fili di trazione.

Per quanto concerne gli occhi, intervento molto richiesto dagli uomini, l’antidoto prevalente in questo momento è costituito da filler e botulino, grazie ai quali è possibile esibire uno sguardo più fresco. Non si parla di chirurgia, ma è pur sempre fondamentale la figura di un professionista.

I glutei

Il volto naturalmente è molto curato da donne e uomini che vogliono conservare un aspetto gradevole, ma ci sono altre parti del corpo che sono oggetto di notevole attenzione, a partire dai glutei.

Per i quali occorre rilevare come al tradizionale bisturi si siano sostituite nel corso degli ultimi anni una serie di tecnologie tese a rassodare questa parte del nostro corpo la quale è soggetta più di altre alla progressiva perdita di compattezza a causa di stili di vita troppo sedentari o di una alimentazione non ottimale.

Anche in questo caso è la radiofrequenza a garantire i migliori risultati, portando ad un risollevamento della zona interessata.

Il successo dell’Endermologie

Nel corso degli ultimi anni, però, tra i trattamenti estetici più noti ha fatto la sua rumorosa comparsa l’Endermologie, giudicata dalla Società Italiana di Medicina Estetica (SIME) la tecnica più efficace in assoluto al fine di combattere gli inestetismi generati dalla cellulite.

In pratica si tratta di un’alternativa naturale al 100%, grazie alla quale è possibile riattivare l’attività cellulare assopita della nostra pelle con lo scopo di lottare contro inestetismi come le rughe, il rilassamento cutaneo, la pelle a buccia d’arancia e le adiposità resistenti, che costituiscono un incubo per molte persone. Il processo in questione prevede una stimolazione meccanica delle cellule che consente di riattivarne i processi, in modo del tutto naturale e senza alcun dolore.

Ad effettuare i trattamenti sono dei macchinari brevettati che vanno a stimolare i tessuti in modo da elasticizzare i tralci connettivali e riattivare il microcircolo. La risposta biologica attivata, la quale avviene in profondità, conduce infine ad una rimodellazione del corpo e ad una maggiore elasticizzazione della pelle, che diventa anche più soda.

Nel corso degli ultimi anni il successo di questa tecnica è stato sempre più evidente, tanto da arrivare in più di 80 Paesi situati in ogni parte del globo: vista l’impostazione del trattamento anche qui si comprende quanto possa essere importante per la propria sicurezza rivolgersi esclusivamente a centri specializzati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *