Diffondere la cultura della prevenzione e della sicurezza: è questa la mission di Ancors

«Una cultura – specifica Paola Amirante, direttrice didattica Ancors - che deve necessariamente partire dall’educazione delle nuove generazioni. Per questo motivo, abbiamo creato una divisione nella nostra associazione “Ancors Lab”, con laboratori didattici per scuole dell’infanzia e primarie».

«Una cultura – specifica Paola Amirante, direttrice didattica Ancors – che deve necessariamente partire dall’educazione delle nuove generazioni. Per questo motivo, abbiamo creato una divisione nella nostra associazione “Ancors Lab”, con laboratori didattici per scuole dell’infanzia e primarie».

All’interno dei laboratori didattici opera uno staff di professionisti, composto da Denise, Valentina e da diversi animatori. Il gruppo realizza un percorso pedagogico, studiato in partnership con Muba, ente no-profit da anni impegnato nello sviluppo e nella diffusione dell’educazione non formale e con la Fondazione LHS che ha ideato Italia Loves Sicurezza.

In questo percorso, i bambini non sono soggetti passivi chiamati a imparare regole, bensì affrontano da protagonisti un viaggio nel mondo della salute e della sicurezza a 360 gradi. Seguendo un approccio creativo e divertente, fatto di laboratori esperienziali, giochi di ruolo, balli ed esercitazioni pratiche e disegni.

In questo modo, nei bambini cresce la consapevolezza dei rischi esistenti nell’ambiente circostante, che consente di spargere semi che daranno vita ad una corretta cultura della sicurezza. Nel corso delle varie attività, i bambini analizzano il contesto in cui vivono – casa, scuola, ambienti sportivi e luoghi di ricreazione – e ne individuano i rischi potenziali e oggettivi, definendo le strategie per affrontare in piena sicurezza situazioni pericolose o dannose per la salute.

Particolare rilevanza è attribuita, inoltre, alla condivisione di riflessioni ed esperienze personali, utile ad apprendere il valore della sicurezza attraverso la dimensione percettiva ed emozionale.

I primi laboratori didattici erogati da “Ancors Lab” si sono tenuti a Napoli dal 26 al 28 aprile, in occasione della manifestazione Napoli Love Sicurezza. Una tre giorni ricca di eventi creati ad hoc per diffondere, tra i cittadini, la cultura della prevenzione e celebrare la Giornata Mondiale della Sicurezza sul Lavoro. Sul palco allestito alla Rotonda Diaz sul Lungomare o nelle loro rispettive scuole, hanno partecipato ai laboratori didattici oltre mille studenti dai 4 ai 10 anni, pronti ad essere spettatori ed attori degli interventi curati da Paola Amirante e Denise Ferrara, insieme all’intero staff di animatori Ancors.

Napoli Love Sicurezza, a cui hanno aderito l’amministrazione del Comune di Napoli, istituzioni, associazioni e parti sociali, ha avuto un notevole successo di partecipazione e di critica. Solo su Google si contano oltre 2 milioni di risultati di ricerca.

Ancora a Napoli, il 6 giugno presso l’istituto “Foscolo”, altri 800 bambini, dai 4 ai 10 anni, provenienti dai circoli “Carafa”, “Angiulli”, Salvemini”, “Piscicelli”, hanno potuto partecipare con interesse ed attenzione ai laboratori didattici.

«La sensazione che si ha nel lavorare con i bambini è meraviglioso – ha aggiunto Paola Amirante – è molto bello sbirciare il mondo e le persone con gli occhi dei bambini perché in quel momento si fidano di te. Ciò che facciamo è più di una professione, più di una missione, più di una vocazione , più di una passione….».


Le foto

Per vedere le foto dei laboratori, accedi a questo al link: FOTO


I video

Per vedere le foto dei laboratori, accedi a questo al link: VIDEO


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *